Equilibrio acido-base

Questa pagina non vuole essere una spiegazione scientifica del sistema acido/basico perché risulterebbe troppo lunga e forse poco comprensibile. Il mio obiettivo è quello di informare le persone della sua esistenza, di accennare all'argomento in modo semplice e di indurre a riflettere sulla qualità di vita che quotidianamente viviamo.

L'equilibrio acido base è una delle tre regolazioni chimiche del nostro organismo ( le altre minerale e idrica) responsabile di diversi disturbi e malattie. Purtroppo, nonostante la sua reale importanza quotidiana, non se ne parla molto.

La vita è, o meglio, potrebbe essere molto più semplice di quanto appaia. Siamo noi e la società che l'abbiamo resa complicata e direi astrusa, ma in fondo la semplicità ha sempre reso un ottimo servizio!

Parliamo appunto di semplicità, di rendere la vita più basica e meno acida per ottenere una qualità di vita soddisfacente.

Il nostro organismo dovrebbe essere leggermente basico, come alla nascita, puro, con poche tossine (acido) e in armonia. Le tossine che ci sovraccaricano l'organismo portano a diversi disturbi, essi sono ovunque, nel cibo, nello stress, nel fumo, nei pensieri negativi, nelle onde elettromagnetiche nocive, nello smog, nel fare troppa attività sportiva...

Il sangue arterioso deve mantenersi costante in un range di valori tra un pH 7,35 e 7,45, quindi leggermente basico! Per difendersi dagli acidi che hanno un pH sotto il 6,5 l'organismo escogita mille stratagemmi proprio perché è intelligente e in grado di perdonarci mille errori...ma fino a quando?

Non perdiamo di vista il nostro equilibrio perché è fonte di salute e benessere.

Non prestiamo attenzione solo al superfluo. 

La malattia è un disequilibrio energetico causato da diversi fattori, sia fisici quali tossine, che psichici quali emozioni, pensieri negativi, traumi etc.

Proviamo a pensare alla nostra vita, ci riposiamo? mangiamo sano con cibi naturali e cucinati da noi? siamo centrati e in un buon equilibrio zen? diamo e riceviamo amore? siamo immersi nella natura? facciamo attività sportiva equilibrata? fumiamo? beviamo abbastanza acqua?

Queste sono solo alcune delle domande che dovremmo porci per renderci conto dello stile di vita adottato. Dobbiamo sapere che fin verso i 45 anni l'organismo ce ne perdona molte (apparentemente), ma arriva a un certo punto che davvero non può più fare finta di niente ed ecco che subentrano i primi sintomi fastidiosi, quel mal di testa che prima non avevamo, un po' di sovrappeso, capelli che cadono, pelle secca, dolori ossei o alle articolazioni, ipertensione etc...  

Sì questi sono sintomi ricollegati a una situazione di acidosi metabolica, ovvero una situazione cronica di acidità nell'organismo e quindi di conseguenza una reale mancanza di basico, di minerali, di verdura, di pace, di tranquillità.

Cosa possiamo fare?

Rallentare, imparare a prenderci il nostro tempo, respirare profondamente, mangiare il più sano possibile e soprattutto vegetariano, ritrovare amore nella vita, rinunciare a vizi superflui, ritrovare la natura, assumere minerali e bere molta acqua, se basica ancora meglio. Ricordiamoci che solo noi possiamo farlo e non delegare sempre agli altri la responsabilità dei nostri problemi.

Se vi interessa approfondire l'argomento in modo più dettagliato e scientifico propongo regolarmente delle presentazioni zoom proprio sulle tre regolazioni chimiche, acido/base, minerale e idrico. Per partecipare iscrivetevi alla newsletter oppure inviatemi una email.