Allergie stagionali

Le allergie stagionali, evidenziate spesso con sintomi agli occhi e al naso, sono sempre più diffuse. L’organismo è saturo, non tollera più alcuni allergeni (per es. pollini) e si scatena una reazione con “effetti indesiderati” quali, rinorrea, starnuti, scolo nasale, congiuntivite e a volte anche cefalea.

Non voglio addentrarmi nella dinamica allergene-antigene e di come si scatena un’allergia stagionale, ma rendere attenti sul fatto che queste allergie possono essere aiutate con metodi naturali come l’agopuntura.

In medicina cinese la malattia allergica che sfocia negli orifizi, come per esempio la rinite e la congiuntivite, può essere vista come un difetto di purificazione di alcuni organi. Questo significa che energeticamente abbiamo uno squilibrio, la parte meno pura degli alimenti non è scartata in modo ottimale e viene re-immessa nella circolazione provocando i famosi sintomi.

Possiamo anche avere molto probabilmente un disequilibrio a carico della nostra energia difensiva Wei Qì che non impedisce agli allergeni di crearci non pochi fastidi.

Come possiamo intervenire?

L’agopuntura agisce nel riequilibrare l’energia del nostro organismo in modo tale che possa svolgere al meglio le sue funzioni, ridurre i sintomi che ci impediscono di vivere pienamente ogni giorno e tonificare l’organismo per meglio difendersi da queste sostanze.

Un ciclo di sedute di agopuntura può aiutare il paziente a ridurre i sintomi e migliorare il proprio stato energetico.

Vorrei inoltre far riflettere sul senso di allergia in quanto potrebbe indicare un problema di relazione con l’esterno, un conflitto non risolto ed espresso inconsciamente verso l’ambiente.

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published